Roma, corruzione all’ufficio urbanistica: informazioni in cambio di favori

21/11/2021 – A Roma l’urbanistica viaggiava anche a suon di favori e corruzione. Come riportato dal Corriere alcuni progetti per essere realizzati richiedevano qualche aiuto in Campidoglio. Secondo la Procura a dare quell’aiuto sarebbero stati alcuni dipendenti, funzionari e anche un ex assessore alle politiche urbanistiche del Comune di Roma, che adesso rischia di finire a processo per abuso d’ufficio. Intanto, prima della decisione finale che dovrebbe arrivare il 9 febbraio, il gip Nicolò Marino ha accolto la richiesta di costituzione di parte civile del Campidoglio, che aveva lamentato la lesione “dell’interesse perseguito da Roma Capitale di garantire l’integrità del proprio apparato a tutela dell’interesse collettivo”. Informazioni riservate in cambio di favori L’indagine si è mossa tra intercettazioni e acquisizioni di documenti, portando così il pubblico ministero Erminio Amelio a ricostruire quanto avvenuto e a trasmettere al gip un fascicolo completo, con nomi di rilievo e prove oggettive. Tra i favori scoperti, ci sarebbe quello fatto da una dipendente del dipartimento di programmazione e attuazione urbanistica del Comune di Roma che, secondo il pubblico ministero, avrebbe mediato con i costruttori circa la delibera di annullamento del piano di recupero di Palazzo Raggi. Ricevendo per questo aiutino la bellezza di 20mila euro dal gruppo Bonifaci.

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com