Intervento alla Camera del Deputato Manlio Di Stefano del M5S

Intervento per il #M5S sul crollo del palazzo-fabbrica a Dacca
—————–
Gentile Presidente
Gentili Ministri
Gentili Colleghi

Mercoledì scorso nella periferia di Dacca, in Bangladesh, crollava un palazzo-fabbrica di nome Rana Plaza seppellendo per sempre 381 operai tessili.
C’è tanto da capire ancora riguardo questa triste storia ma una cosa è già chiara, tra le aziende committenti di queste fabbriche della morte, dove i diritti dei lavoratori sono calpestati quotidianamente, ci sono aziende italiane come la Essenza SpA, che ha già ammesso di aver effettuato ordini al Rana Plaza e, come testimoniato da fotografie della Associated Press, la United Colors of Benetton di Treviso che invece ha goffamente provato a nascondere il suo coinvolgimento.
Ci rivolgiamo a lei Presidente Boldrini, a lei che ha visto da vicino le condizioni disperate del terzo e quarto mondo, a lei chiediamo di farsi portavoce dei più bisognosi verso questo governo impegnandolo affinché si spingano le aziende italiane che lavorano e comprano in Bangladesh a firmare il Bangladesh Fire and Building Safety Agreement, un protocollo sulla sicurezza degli edifici che ospitano i lavoratori come già fatto da diverse aziende straniere perché i morti, seppur non italiani, seppelliti da magliettine con le nostre griffes, sono comunque morti nostri.

Grazie

Comments are closed.


Get Widget