Post Tagged with: "vendevano"

Olio di semi e clorofilla. E lo vendevano per extravergine. 24 arresti – [VIDEO]

Olio di semi e clorofilla. E lo vendevano per extravergine. 24 arresti – [VIDEO]

14/05/2019 – Vendevano in Italia e all’estero olio di semi di soia addizionato con clorofilla spacciandolo per olio extravergine di oliva. Per questo i carabinieri hanno eseguito 24 misure cautelari, 17 delle quali a Cerignola (Foggia), nell’ambito dell’operazione ‘Oro giallo’. La notizia è stata resa nota poco fa durante una conferenza stampa dei militari che però non hanno fatto i […]

Read more ›
Vendevano permessi di soggiorno da 500 a 5mila euro: arrestati sei poliziotti a Milano

Vendevano permessi di soggiorno da 500 a 5mila euro: arrestati sei poliziotti a Milano

29/11/2017 – Sei agenti di polizia dell’ufficio immigrazione sono stati arrestati nell’ambito di una indagine relativa ad un giro di carte di soggiorno rilasciate dietro compensi che andavano da poche centinaia di euro ad alcune migliaia. Quattro sono finiti in carcere con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’illecito rilascio di permessi di soggiorno, oltre a falso in atto pubblico […]

Read more ›
Vendevano sentenze a 5mila euro, ammanettati altri due giudici

Vendevano sentenze a 5mila euro, ammanettati altri due giudici

Si allarga l’inchiesta milanese, nuovi arresti. La cricca aggiustava sentenze in cambio di mazzette. Così la cricca della giustizia tributaria celebrava i suoi successi, con messaggi rimasti nei computer: e che ieri a Milano spediscono agli arresti altri due magistrati, accusati di avere incassato tangenti – modeste e quasi miserabili nel loro importo – per decidere sui ricorsi contro l’Agenzia […]

Read more ›
Si allarga l’inchiesta milanese, nuovi arresti: presi altri due giudici tributari, vendevano sentenze per cinquemila euro

Si allarga l’inchiesta milanese, nuovi arresti: presi altri due giudici tributari, vendevano sentenze per cinquemila euro

MILANO 16/03/2016 – Vendevano verdetti a 5mila euro. La cricca aggiustava sentenze in cambio di mazzette. Il mercato svelato dai messaggi conservati al computer. Spudoratamente e spensieratamente, si raccontavano per mail l’andazzo delle camere di consiglio «aggiustate» a suon di euro: «Ho dovuto lottare, tenere a bada l’aggressività picchiosa del rappresentante dell’ufficio, la testardaggine del giudice relatore». Così la cricca della […]

Read more ›

Get Widget