Batterio Xylella trovato in Francia: Individuata l’origine del batterio killer degli ulivi

xylella-fastidiosa16/04/2015 – Individuata l’origine del batterio killer degli ulivi: in Europa la prima volta avvistato in Francia, dove si temeper i vitigni. Xylella: individuata l’origine del killer degli ulivi.
Sta distruggendo tantissimi ulivi secolari in tutta Italia, causando danni economici specie in Puglia. Parliamo del batterio della Xylella fastidiosa: una autentica piaga la cui origine è sempre stata considerata un mistero. Ebbene sembra che il batterio sia stato individuato per la prima volta in Francia, nel mercato all’ingrosso di Rungis, alle porte di Parigi. A sostenerlo in una nota del ministero dell’Agricoltura. Il batterio è stato individuato su una pianta di caffè arrivata dal Sudamerica attraverso l’Olanda. Dunque scopera l’origine del batterio Xylella: potrebbe essere un inizio verso la sua eradicazione ?
Dunque trovata l’origine di Xylella: nel frattempo da qualche settimana sono stati rinforzati i controlli dopo la diffusione del batterio che sta distruggendo le coltivazioni di ulivi producendo immani danni.

A riferirlo una nota del ministero dell’Agricoltura. Il batterio è stato individuato grazie ai controlli rinforzati messi in atto da qualche settimana, su una pianta di caffé arrivata dal Sudamerica attraverso l’Olanda. Lo Xylella oltre ad attaccare gli ulivi uccide anche le viti.

Il ministro Martina: grazie a chi promuove #buonepraticheday – “Grazie a tutti quelli che domani promuovono #buonepraticheday contro la diffusione della Xylella. Avanti insieme per contrastare batterio”. Così il Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina su Twitter appoggia la giornata di buone pratiche contro la diffusione dell’insetto vettore della Xylella attraverso lavorazioni dei terreni come fresature, erpicature e trinciature nei comuni interessati delle province di Lecce, Brindisi e Taranto.

Comments are closed.


Get Widget