Raggi, assurdo governo su gioco azzardo: a Roma nuove regole, stretta su sale slot

A worker walks past slot machines at the new expansion of the Galaxy Macau casino resort in Macau, Tuesday, May 26, 2015. Macau, the worlds casino capital, is launching a new wave of resort expansion this week with the first of more than $20 billion in projects to open on the up-and-coming Cotai Peninsula. (ANSA/AP Photo/Vincent Yu)

ROMA, 26 MAG – “Mi permetto di sorridere un po’ per la proposta del Governo alla conferenza unificata e che tra le finalità ha quella di prevenire il rischio di eccesso dei minori nel gioco d’azzardo. Lo dico subito: il gioco d’azzardo muove un giro di affari di 10,5 miliardi.
È una fonte di introiti per il Governo e questa finalità di prevenzione, nella loro proposta, noi non la vediamo: si parla di collocare sale slot a 150 metri dai luoghi sensibili, classificati solo in tre tipologie. Per noi è assolutamente inaccettabile”. Così la sindaca di Roma Virginia Raggi nel corso della conferenza scientifica sul tema “Politiche istituzionali sul gioco d’azzardo industriale”.
loading…
Raggi ha ricordato che “a breve approderà in Aula la delibera con il regolamento sul gioco d’azzardo. Nella nostra proposta abbiamo aumentato i luoghi sensibili da tre a sette. Abbiamo inserito una distanza minima per le slot da questi che potrebbe anche essere insufficiente, di 500 metri ma 150 non è accettabile”. ANSA.IT Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com