ULTIMA ORA. BRUTTE NOTIZIE PER NAPOLITANO ; CONDIVIDETE QUESTO POST IL PIU’ POSSIBILE

08/06/2017 – Ancora una volta Napolitano non abdica dal suo ruolo presidenziale. Ecco il primo passaggio, di un discorso di rara incisività: “È semplicemente paradossale discutere come si sta discutendo. In tutti i paesi democratici europei si vota alla scadenza naturale delle legislature”. Applausi, della composta ed elegante sala. Prosegue il presidente emerito: “Fare significa dare il massimo contributo negativo alla credibilità politica e istituzionale del paese. È abnorme che il patto extra-costituzione sul voto sia considerato un corollario dell’accordo sulla legge elettorale”.

Palazzo Giustiniani, sala Zuccari. Napolitano interviene a un convegno sull’Europa. Le sue riflessioni si trasformano in un discorso al Parlamento e al paese, contro le elezioni anticipate, critico sulla legge elettorale e contro il “patto” Renzi-Berlusconi-Grillo e Salvini: “Questa grande impresa di quattro leader di partito che calcolano le loro convenienze”. Il presidente emerito della Repubblica. “La legge elettorale fatta per la convenienza di quattro leader”

loading…



Asciutto, nel consueto schema di antica scuola che si parte dall’analisi del contesto internazionale, per arrivare poi nell’ambito di questa cornice alle questioni domestiche. Napolitano cita Mario Draghi sull’irreversibilità dell’Euro, il suo discorso di Lubiana, parla dell’europeismo come di fede incrollabile, vede i segni – dopo le elezioni francesi – di una possibile “controffensiva europeista”. In questo quadro colloca il ruolo dell’Italia, che, al netto di quanto di buono è stato fatto in questi anni e dal governo in carica, “resta legato al fattore incertezza politica che la espone a rischi di sfiducia dei mercati e delle istituzioni”. “Patto abnorme”. Napolitano si scaglia contro il voto anticipato. – FONTE



Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget