Bari, 50mila tonnellate di grano in arrivo dal Canada. Coldiretti: “Diremo chi lo utilizza”

10/06/2017 – L’associazione chiama alla rivolta contro l’importazione di 50mila tonnellate di prodotto. I trattori pronti a manifestare davanti al porto: “Un oltraggio alla Puglia, qui la produzione è crollata”

loading…



Alla vigilia dell’inizio ufficiale della mietitura in tutte le campagne pugliesi scoppia la guerra del grano, con gli agricoltori pugliesi che lasceranno i campi con i trattori per stringere d’assedio il porto di Bari, dove venerdì 9 giugno una nave proveniente da Vancouver inizierà a scaricare grano canadese per fare pasta italiana. “Il ‘mostro’ lungo 256 metri – annuncia Coldiretti Puglia – porta 50mila tonnellate di grano che saranno sottoposte, fra l’altro, ai controlli delle forze dell’ordine”.

Si tratta – secondo Coldiretti – di “un oltraggio per i produttori pugliesi che non riescono a vendere al giusto prezzo il proprio grano, sotto l’attacco delle speculazioni che hanno praticamente dimezzato le quotazioni su valori più bassi di 30 anni fa, con la perdita di centinaia di migliaia di posti di lavoro e
il rischio desertificazione per quasi 2 milioni di ettari, il 15% della superficie agricola nazionale”. VIDEO:




Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget