Dario Argento non tace: “Salvini in un mio film potrebbe fare l’assassino”

25/09/2018 – Non usa mezzi termini Dario Argento, il regista di Profondo rosso, quando ai microfoni di Rai Radio 1 gli viene chiesta un’opinione sull’attuale situazione politica in Italia. «Come mi sembra questo nuovo governo? Mi sembrano confusi, l’esecutivo oggi non mi sembra una cosa lineare tranquilla», ha dichiarato nel corso della trasmissione Un giorno da pecora. «Chi mi fa più “horror” tra Conte, Di Maio e Salvini? Naturalmente Salvini». Il motivo è presto spiegato: «Per quello che dice, per quello che fa, per quello che vuole fare e che speriamo non faccia». E quando gli viene chiesto se vede il leader della Lega più vittima o assassino: «Diciamo – ha risposto – che potrei fargli interpretare una vittima, ma credo che alla fine gli farei interpretare un assassino!».
loading…
Non c’è niente da fare: la lobby radical-chic pseudo culturale italiana continua ad aggredire il nuovo governo, liberamente eletto, sia con attacchi diretti sia – come in questo caso – con feroce ironia, ironia che però non fa ridere nessuno. Anche perché proviene da un pesonaggio che in questo periodo dovrebbe tacere, vista la collezione di brutte figure che sta facendo la figlia. Ed è sempre lo spauracchio Matteo Salvini ad agitare i sonni dei ricchi sinistroidi: ”Come mi sembra questo nuovo governo? Mi sembrano confusi, l’esecutivo oggi non mi sembra una cosa lineare e tranquilla”. A parlare del governo è il regista dell’horror Dario Argento, famoso regista ma non certo noto critico politico, che oggi è stato ospite di Un Giorno da Pecora, il programma di Rai Radio1 condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Chi le fa più horror tra Conte, Di Maio e Salvini?, gli hanno chiesto i provocatori conduttori: ”Naturalmente Salvini”, e la risposta era scontata. Perché? ”Per quello che dice, per quello che fa, per quello che vuole fare e che speriamo non faccia”. Se Salvini fosse un suo attore, lo vorrebbe assassino oppure vittima? ”Diciamo – ha risposto – che potrei fargli interpretare una vittima ma credo che alla fine gli farei interpretare un assassino!”, ha concluso il regista scherzando. – FONTE CONTINUA A LEGGERE >> Dal momento che sei qui…. … abbiamo un piccolo favore da chiedere. Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it fai una donazione! Grazie al tuo contributo, ci aiuterai a mantenere la nostra indipendenza Dona oggi, e rimani informato anche domani. (Donazione Minima 5€):

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com