Arresto sindaco Riace, Saviano: “L’Italia sta diventando un regime”. Salvini: “Saviano? Mi fido più della Procura di Locri”

02/10/2018 – Il sermone di saviano: “Domenico Lucano è colpevole solo di aver salvato vite umane, vite migranti. L’accusa è di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina: negli atti della procura di Locri non c’è un solo riferimento a un vantaggio personale del sindaco. L’altra accusa, affidamento fraudolento della gestione dei rifiuti, fa sorridere. Mimmo è sindaco in una terra di narcotraffico e di sangue, eppure il problema in Calabria sembra essere solo l’immigrazione. Davvero ci credete?”. Lo scrittore e giornalista Roberto Saviano commenta così l’arresto del sindaco di Riace. E attacca il ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Il suo uso politico di questa inchiesta giudiziaria è il primo passo verso uno stato autoritario. Non bisogna avere paura, ma resistere”.

loading…



Non tarda ad arrivare la risposta di Salvini
“Non mi alzo pensando a Saviano, né vado a dormire pensandolo e devo dire che mi fido più della Procura di Locri che di lui. Io ho appreso la notizia dai quotidiani, e per fortuna, aggiungerei, non ho azioni di controllo sulla magistratura. Non so in che parte del mondo è Saviano e cosa ha saputo”. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, ha risposto così ai cronisti in sala stampa al termine dell’incontro sull’ordine pubblico e la sicurezza che si è svolto in Prefettura a Napoli, sulle parole di Roberto Saviano dopo l’arresto del sindaco di Riace, Domenico Lucano per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Lo scrittore, in un video su Repubblica.it aveva attaccato il ministro “Il suo uso politico di questa inchiesta giudiziaria è il primo passo verso uno stato autoritario. Non bisogna avere paura, ma resistere”. Poche ore prima, Salvini aveva commentato su Twitter l’arresto di Lucano citando proprio Saviano: “Accidenti, chissà cosa diranno adesso Saviano e tutti i buonisti che vorrebbero riempire l’Italia di immigrati! Io vado avanti”.


CONTINUA A LEGGERE >>


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget