Tagli stipendi anche ai Sindacati: La Cgil boccia la manovra e annuncia una mobilitazione

08/10/2018 – Susanna Camusso, segretario della Cgil, contesta la manovra del governo è annuncia una mobilitazione. “Il Def – spiega – ci pare contraddittorio perché si fonda sul fatto che ci sia un gigantesco condono e quindi è sbagliato”. Mentre la flat tax “è un colpo a quelli più deboli”, una “rinuncia ad utilizzare la leva fiscale come una leva di ridistribuzione”. Nella manovra, poi, “non vediamo investimenti, non vediamo lavoro”.

“Quella di oggi è una giornata speciale in cui tante sensibilità si uniscono in un cammino per la pace e contro la disuguaglianza, la disoccupazione e lo sfruttamento, e soprattutto contro i metodi di chi mette strumentalmente in contrapposizione fasce sociali, giovani e anziani, aree geografiche, etnie.

loading…



Uniti, abbiamo detto che un altro modo di crescere è possibile, e questo modo è stare insieme”. Ad affermarlo è il segretario generale aggiunto della Cisl Luigi Sbarra, intervenuto alla fine della Marcia per la Pace Perugia-Assisi, che ha visto la partecipazione di tutto il sindacato confederale, insieme a istituzioni e associazionismo. Nella Giornata mondiale del lavoro dignitoso, aggiunge, “la Cisl lancia un messaggio: dare dignità al lavoro significa dare dignità al Paese. In Italia abbiamo 3 milioni di lavoratori poveri, a cui si aggiungono milioni di famiglie indigenti: è soprattutto a loro che le politiche pubbliche devono rispondere, e devono farlo già in Legge di Stabilità. Serve una svolta su coesione, crescita e sviluppo, dobbiamo recuperare tanta marginalità, specialmente al Sud: non si può risolvere tutto con il reddito di cittadinanza.

Dignità e cittadinanza sono valori che si realizzano nel lavoro”. Per Sbarra, “occorre mettere al centro le ragioni dei più deboli, degli emarginati, di quelle periferie esistenziali sulle quali Papa Francesco richiama da tempo l’attenzione di tutti, e su cui ieri il Presidente Mattarella ha lanciato un nuovo e importante monito. Il governo ascolti la nostra voce e apra una fase di cooperazione per un riscatto fondato sul lavoro stabile e di qualità che non lasci indietro nessuno”, conclude. Sulla manovra è di nuovo intervenuto anche il presidente di Confindustria Boccia. [ADNOKRONOS]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget