Menu
Categories
Governo taglia fondi 8×1000 ai migranti, andranno ai cittadini colpiti da calamità naturali (alluvionati e terremotati)
novembre 10, 2018 Ambiente e salute

10/11/2018 – La questione fondi per la questione migranti tiene banco da diverso tempo. In Calabria il tema è piuttosto scottante, considerato che è ancora fresca la vicenda di Riace e che in tanti si chiedono cosa ne sarà dei tanti migranti ospitati grazie ai fondi Sprar che potrebbero diventare solo unTag ricordo dopo l’intervento di Matteo Salvini.

C’è, intanto, una delibera del Consiglio dei Ministri, arrivata ieri, che con un colpo di spugna cancella metà dei fondi per “rifugiati e fame nel mondo” che vengono generati dall’8×1000 dell’Irpef pagata dai cittadini.

loading…



Il comunicato del Governo parla chiaro:

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato, ai sensi dell’articolo 2-bis, comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica 10 marzo 1998, n. 76, l’assegnazione delle risorse dell’otto per mille dell’Imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) a diretta gestione statale, relative all’anno 2017, incrementando la quota relativa alla categoria calamità naturali e riducendo del 50 per cento rispettivamente quelle relative alla fame nel mondo e all’assistenza ai rifugiati, di cui all’articolo 47 della legge 20 maggio 1985, n. 222.

Parte dei duecentocinquanta milioni che Matteo Salvini aveva promesso a stretto giro di posta ai territori colpiti dal maltempo, in cui figura anche la Calabria, dovrebbero arrivare da questo provvedimento.
CONTINUA A LEGGERE >>


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments
Comments are closed
*