Morra su Trattative e Massoneria: ‘Via il segreto di Stato. E per gli ordini il bollino blu’

26/11/2018 – Eliminare il segreto di Stato; tornare ad indagare sulla massoneria; istituire un ‘bollino blu’ per gli appartenenti agli ordini professionali, che certifichi la loro moralità; vigilare affinchè i trattati internazionali per riportare in Italia i latitanti – come l’ex parlamentare di FI Amedeo Matacena – vengano applicati; istituire un Comitato sulla Trattativa Stato-Mafia, “per approfondire le responsabilità di chi ha trattato con Cosa nostra” e restituire una lettura politica a quanto avvenne nei sanguinosi anni Novanta. Sono alcuni dei propositi del neo presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra.

Il senatore M5S, 55 anni, succeduto a Rosy Bindi a capo della prestigiosa Commissione Bicamerale, in una intervista all’ANSA ha annunciato la sua battaglia alle mafie anche con il rafforzamento della cooperazione giudiziaria europea ed internazionale e il superamento delle difficoltà nell’ambito delle rogatorie internazionali.

loading…



“Uno degli obiettivi – sostiene Morra – sarà convincere tanti Stati, non soltanto dell’Ue, ad accettare suggerimenti normativi da parte della Repubblica italiana, che ha una legislazione antimafia e antiterrorismo all’avanguardia. L’attenzione è rivolta all’estero soprattutto per fare rete contro i tentacoli della criminalità, che lambiscono più continenti. “Molte organizzazioni criminali – spiega – hanno teste di ponte a Malta, in Albania o Slovacchia, dove hanno già avviato attività. Ci sono Paesi, sopratutto quelli del vecchio blocco comunista, e l’Africa subsahariana, che rappresentano grosse opportunità di business per le mafie”.

Ma per il contrasto della criminalità organizzata si partirà anche da quella parte dell’economia sana che rischia di essere inquinata. Uno strumento potrebbe essere – secondo Morra – l’istituzione di un ‘bollino blu’ per gli iscritti ai vari ordini professionali. “Penso – spiega – ad una sorta di controllo di filiera etica che possa rappresentare una certificazione di moralità”.

Un Comitato sulla massoneria è un altro degli obiettivi a breve termine della Commissione: secondo Morra “il nostro Paese ha visto proliferare un numero impressionante di logge deviate, alcune delle quali hanno segnato la storia politica oltre che criminale del Paese”. Altri Comitati che nasceranno saranno quello sulla frontiera dell’azzardo online, “per come si sta diffondendo”, e ancora uno su ‘mafie e sport’, visto che “chi controlla le frange del tifo organizzato può anche rappresentare la voce dell’antistato”.

E a proposito del Comitato sulla Trattativa e le stragi, il neo presidente spiega chiaramente, rivolgendosi anche ai partiti oggi all’opposizione, come Forza Italia, che: “chi ha governato il Paese deve anche accettare la possibilità di essere ‘scannerizzato’. In alcuni casi il fatto di consentire il segreto di Stato rappresenta un indebolimento dello Stato piuttosto che una testimonianza di forza. Lo stato è solido quando accetta anche di riconoscere sue responsabilità su eventuali errori commessi”. Sul 41 bis, ovvero il carcere duro, Morra non ha tentennamenti: “dobbiamo essere fermi”, no dunque a possibili revisioni. E sulla presenza di lady Mastella in Antimafia, mette in guardia: “si registrerà ogni eventuale tentativo di ostacolare il lavoro della Commissione”. Infine, sulle novità introdotte dal Dl sicurezza riguardo alla possibilità di vendere i beni confiscati, dice che “qualora dovessimo registrare il fallimento dell’esperienza, noi per primi accetteremmo la lezione per fare i correttivi necessari”. – [ANSA.IT]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget