Accoltellò i militari in stazione a Milano: pena ridotta per il tunisino

05/12/2018 – Pena ridotta a 5 anni e 8 mesi per il ragazzo italo-tunisino che la sera del 18 maggio dello scorso anno, sotto l’effetto di cocaina, aggredì armato di due coltelli due militari e un agente della Polfer, “colpevoli” unicamente di aver richiesto i documenti di identificazione al giovane. Nonostante la richiesta a 10 anni di carcere avanzata dal pm, il Gup già in primo grado aveva riconosciuto al giovane un vizio parziale di mente, accertato con una perizia richiesta dall’avvocato difensore.

I periti hanno infatti stabilito che la capacità di intendere e di volere del giovane era “grandemente scemata al momento del fatto”. Segnalando anche un “ritardo” nello sviluppo mentale di Hosni e un disturbo della personalità.

loading…



Secondo quanto scritto dal Gup nella sentenza di primo grado, ad influire sulla condizione psichica di Hosni e quindi sul suo comportamento furono “la situazione di emarginazione, di frustrazione affettiva e relazionale, di fragilità emotiva accompagnata da una non completa maturazione sotto il profilo intellettivo”

Sempre nella sentenza, il Gup scrisse che il giovane tunisino quella sera mise in atto un’azione “spropositata”, un “gesto inconsulto”, quando le forze dell’ordine gli chiesero i documenti, un’azione non supportata “da un movente rivendicativo o ideologico”.

La sua azione contro i militari, è scritto sempre nella sentenza di primo grado, “è stata però sorretta da una particolare esaltazione emotiva. Tale da consentire di registrare una sorta di corto circuito psico-fisico al termine del quale Hosni è apparso come svuotato”.

Ricordiamo che Hosni era stato condannato in primo grado a 7 anni. Adesso dovremo aspettare altri 90 giorni prima di leggere le motivazioni delle sentenza che hanno portato allo sconto di pena. – [IlGiornale.it]
CONTINUA A LEGGERE >>
ECCO IL VIDEO DELL’AGGRESSIONE:



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget