Elezioni Regionali Basilicata, Tar boccia voto a maggio

13/01/2019 – In Basilicata, per il rinnovo della presidente della Giunta e del consiglio regionale di sarebbe dovuto votare a novembre 2018.
“Non contemplando nè la legge regionale di riferimento nè quella statale di cornice n 165 del 20014 alcuna previsione che imponga la celebrazione delle elezioni regionali in concomitanza con quelle del Parlamento europeo-scrive il Tar- risulta preclusa l’eterointegrazione di tale quadro disciplinare con quanto previsto dal ripeturo articolo 7 del dl 98 del 2011 derivandone l’illegittimità del decreto di indizione dei comizi elettorali che di tale ultima disposizione ha fatto diretta applicazione, travalicando gli stretti limiti temporali imposti dalle norme effettivamente applicabili”.

loading…



“La Regione- scrivono ancora i giudici del Tar -intimata dovrà provvedere a convocare nel termine utile di venti giorni dalla comunicazione della presente decisione i comizi per le elezioni del Presidente della Giunta regionale e del Consiglio Regionale della Basilicata da tenersi nella data utile più ravvicinata”. Data che dovrebbe essere individuata tra il 17 e il 30 marzo prossimi.

Il Tar della Basilicata ha accolto i ricorsi con cui era stato impugnato il decreto del vice presidente della Regione, Flavia Franconi, con funzioni di presidente, per l’indizione delle elezioni regionali il 26 maggio in accorpamento alle Europee. Il tribunale amministrativo ha stabilito che i comizi elettorali dovranno essere indetti entro 20 giorni. C’era molta attesa per questa decisione con cui di fatto è stato bocciato l’orientamento della Regione di accorpare le elezioni lucane alle prossime Europee.

Soddisfatto Antonio Mattia, candidato presidente del Movimento 5 Stelle, che ha presentato uno dei ricorsi. ”La Regione ha avuto torto – ha commentato – e dovrà indire i comizi elettorali entro 20 giorni. La data del voto dovrebbe essere fissata entro fine marzo. Chi ci ha trascinato in questa situazione dovrà dare conto alla Corte dei Conti per i danni economici che ha prodotto e alla Procura della Repubblica per gli aspetti penali”. [ADNOKRONOS]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


Get Widget