Flavio Tosi indagato, Dda fa luce sulla ‘ndrangheta a Verona. «Io, totalmente estraneo»

05/06/2020 – Flavio Tosi è indagato con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. Per la prima volta in un’inchiesta radicata in Veneto compare il 416 bis del codice penale. L’ha firmata la Dda di Venezia, con una raffica di arresti, 23 – più altre 3 misure cautelari – che ha scardinato il clan di A. G., detto “Totareddu”, attivo autonomamente a Verona, ma legato alla Calabria, con la cosca Arena-Nicoscia, di Isola Capo Rizzuto, da dove gli arrivavano fondi e droga. Tra gli indagati, per l’ipotesi di concorso in peculato, c’è anche un nome di spicco: quello dell’ex sindaco di Verona, Flavio Tosi.

N’drangheta, tutti i reati contestati
Un’indagine in grande stile quella sulla ‘ndrangheta a Verona, condotta dalla Distrettuale antimafia, con la Pm Lucia D’Alessandro, e dalla Polizia, con l’Anticrimine e lo Sco, le squadre mobili di Venezia e Verona. I reati contestati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, truffa, riciclaggio, estorsione, traffico di droga, corruzione, turbata libertà degli incanti, trasferimento fraudolento di beni e fatture false.

loading…



In totale 26 i soggetti facenti parte del gruppo: 16 sono agli arresti con il 416 bis, gli altri ai domiciliari o con obbligo di firma . Nell’indagine anche numerosi indagati. Ma l’indagine è in corso e ci sono ulteriori indagati. «È un’indagine sulla criminalità organizzata che tocca per la prima volta Verona, dopo Padova e la zona del Veneto orientale, e che dimostra la presenza strutturata delle mafie in regione, e nello specifico la ‘Ndragheta», ha detto il Procuratore di Venezia Bruno Cherchi. «La ‘Ndrina veronese – ha spiegato Francesco Messina, capo dell’anticrimine – aveva costruito una serie di rapporti stretti in un gioco ‘do ut des’ tale da controllare le più svariate attività del territorio, forte di licenze e permessi, contrattati anche con pubblici funzionari». – [da IlMessaggero.it]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget