L’ex presidente francese Nicolas Sarkozy condannato a tre anni per corruzione

02/03/2021 – Lunedi, a Parigi, Sarkozy è stato dichiarato colpevole di corruzione e di traffico d’influenze nella vicenda conosciuta come “scandalo delle intercettazioni”.

Tre anni, anzichè quattro
Sarkozy è stato condannato a tre anni di reclusione, due con la condizionale. L’ex presidente eviterà il carcere: inizialmente otterrà gli arresti domiciliari, forse con l’obbligo del braccialetto elettronico. Gli è andata bene, tutto sommato: l’accusa aveva chiesto quattro anni di condanna.

Un posto di rilievo in cambio di informazioni top secret
La vicenda risale al 2014, due anni dopo l’addio di Sarkozy all’Eliseo. Tutto nacque da intercettazioni telefoniche di colloqui di Sarkozy con il suo storico avvocato Thierry Herzog.

L’ex presidente è accusato di aver ottenuto informazioni coperte da segreto istruttorio da un magistrato, Gilbert Azibet, su un altro processo che lo vedeva coinvolto, il cosiddetto “scandalo Bettencourt” (dal nome dell’erede L’Oréal) in cambio di un posto di rilievo, per il magistrato, alla Corte di revisione giudiziaria nel Principato di Monaco (posto che Azibet, poi, non ottenne).

Scandali a non finire
Lo “scandalo delle intercettazioni”, detto anche “Affaire Bismuth”, dal nome fittizio – Paul Bismuth – che Sarkozy utilizzava per la linea telefonica segreta con il suo avvocato, è legato alla vicenda delle tangenti libiche per la campgna presidenziale, vinta, del 2007. I giudici, quando gli misero sotto controllo il cellulare per indagare sul presunto denaro arrivato da Tripoli, scoprirono i favori richiesti dall’ex presidente al giudice Azibet.

Secondo l’accusa, un vero e proprio “patto di corruzione” è stato concluso tra Sarkozy, l’avvocato Herzog e l’allora magistrato Gilbert Azibert, anch’essi riconosciuti colpevoli.
Sempre più ombre, dunque, su Sarkozy. E, di fatto, fine della sua carriera politica. – [FONTE]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget