Il Pdl presenta la legge salva-Berlusconi “Blocco dei processi se pm è politicizzato”

Lo prevede un ddl di Nitto Palma all’ordine del giorno della commissione Giustizia del Senato

Se un Pm è politicizzato viene sanzionato, si blocca il processo a cui lavora e viene trasferito d’ ufficio. Lo prevede un ddl di Francesco Nitto Palma (Pdl) all’ordine del giorno della commissione Giustizia del Senato e ribattezzato come «salva-Berlusconi». 

 Sanzioni disciplinari per i magistrati dunque, stop di sei mesi per i procedimenti in corso se, a causa delle loro dichiarazioni, sono passibili di azione disciplinare da parte del Guardasigilli e del Procuratore generale della Cassazione. Il testo, formato da 3 articoli, con `Disposizioni in materia di responsabilità disciplinare dei magistrati e di trasferimento d’ufficio´, è stato presentato a palazzo Madama il 15 marzo scorso e assegnato l’8 maggio. Il disegno di legge configura un illecito disciplinare quando le toghe rilasciano«dichiarazioni che, per il contesto sociale, politico o istituzionale in cui sono rese, rivelano l’assenza dell’indipendenza, della terzietà e dell’imparzialità richieste per il corretto esercizio delle funzioni giurisdizionali».  

Nitto Palma, si legge nella relazione introduttiva che accompagna il testo, assicura che queste norme intendono «colmare una lacuna» in materia e si «allineano pienamente alle indicazioni» del presidente della Repubblica, «eliminando dal testo originario spazi di discrezionalità che avrebbero potuto condizionare indebitamente la libertà di manifestazione del pensiero da parte dei magistrati».  

Fonti: lastampa.it

2 Comments

  1. adibi ha detto:

    Con effetto retroattivo, naturalmente ?

  2. Ermes Bonzanini ha detto:

    Da 20 anni, non ne posso più. Dal decreto salva fratello, e oggi…. TROPPO!!!!!


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com