Pensioni ultime notizie: ancora tagli in arrivo, bomba su Welfare

poletti_640111/03/2017 – Dopo le news sulle pensioni riguardanti l’Ape, oggi parliamo della denuncia dei sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil. La Conferenza Stato Regioni è infatti foriera di nuovi tagli al Welfare, cioè alla spesa sociale. Spariscono 422 milioni di euro dal Fondo sanitario nazionale e 485 milioni dai trasferimenti statali. Subisce una sforbiciata micidiale anche il Fondo per le politiche sociali: resta meno di un terzo rispetto a quello che era (da 311 milioni di euro a 99,7 milioni).

Sono numeri pesantissimi che si tradurranno nella perdita di servizi fondamentali per i cittadini, soprattutto per i pensionati o, peggio ancora, per gli anziani che ancora vedono col binocolo le loro pensioni. Le ultime notizie sono pessime anche per i disabili, visto che viene colpito anche il Fondo per la non autosufficienza.

Di chi è la colpa? Governo, Parlamento e Regioni giocano allo scaricabarile, ma più che di colpa noi parleremmo di un disegno ben preciso: le ultime novità sulle pensioni confermano la deliberata volontà politica di devastare lo Stato sociale. Il mondo che stanno progettando è questo: istruzione, sanità e previdenza solo per chi può permettersele rivolgendosi ai privati.Per i poveracci, lo Stato si limita a misure spot come il reddito di inclusione, un’elemosina ridicola gettata dal governo con una mano, mentre con l’altra mano ci ruba diritti conquistati a caro prezzo dai nostri padri. Si fanno belli davanti alle telecamere parlando di sostegno alla povertà, poi per vie traverse, e meno note a livello mediatico, si riprendono tutto con gli interessi.

Dare pochi spiccioli a una famiglia con figli minorenni, ma nel contempo far morire il nonno che portava a casa la pensione (il vero ammortizzatore sociale in Italia) non ci pare francamente un grande affare. – FONTE

CONTINUA A LEGGERE

Comments are closed.


Get Widget