EQUITALIA: NULLE LE CARTELLE SPEDITE DOPO IL 2008

Dopo la sentenza del TAR del Lazio, che annullava le cartelle di Equitalia non redatte o firmate da un dirigente, apprendiamo ora dell’esistenza di due precedenti sentenze, di cui mai si è fatto accenno sui mezzi di informazione generalisti, che annullano quasi tutte le cartelle di Equitalia presentate dopo giugno 2008. Chi lo spiegherà alle tante persone vittima di questo strozzinaggio legalizzato, comprese quelle che si sono tolte la vita nella disperazione?

La Cassazione Civile EQUITALIATributaria n. 4516 del 22 febbraio 2012, stabilisce che la cartella di pagamento non può limitarsi a riportare la cifra globale degli interessi dovuti. Al contrario, in essa deve essere indicato come si è arrivati ad un dato calcolo, specificando le singole aliquote a base delle annualità prese in considerazione. L’operato di Equitalia non deve risultare ricostruibile soltanto attraverso difficili indagini che non competono al contribuente, perché se così fosse, risulterebbe violato il diritto di difesa del destinatario dell’atto.
La Cassazione ha precisato che sono illegittimi tutti gli atti di riscossione notificati dopo giugno 2008, se privi dell’indicazione della base di calcolo degli interessi: quindi sono tutte illegittime le cartelle Equitalia notificate dopo giugno 2008.

2 Comments

  1. christian bortolami ha detto:

    E chi ha pagato come me quelle cartelle ora ha la possibilita di fare ricorso? O come al solito dobbiamo pagare e tacere e quel che e fatto e fatto?

  2. Enzo ha detto:

    Vorrei conoscere una persona onesta che puo cure le pratiche di Equitalia se potete indicatelo grazie
    Enzo Palombi


Get Widget