REDISTRIBUZIONE E RIMPATRI: MOSSA A SORPRESA DEL M5S

12/05/2019 – “Quello che abbiamo fatto come Governo fino ad ora, l’abbiamo fatto da soli: senza alcun aiuto da parte dell’Unione Europea”. Così ha scritto il Movimento 5 Stelle in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook riprendendo un discorso tenuto dal leader pentastellato, e affermando che proprio per questo “l’Europa ci deve permettere di redistribuire negli altri Paesi i migranti che possono stare qui” e “quelli che non possono stare qui devono essere rimpatriati”.

“Non si può più essere europeisti con le frontiere dell’Italia, gli altri Paesi Europei si assumano le proprie responsabilità!” hanno ribadito i pentastellati.

Luigi Di Maio, ha infatti ricordato che l’Europa “nelle conclusioni del primo consiglio europeo di giugno disse che chi arriva in Italia arriva in Europa, e poi quando abbiamo provato a redistribuire i migranti, Macron ci ha detto ‘no grazie’”.

“Prima per il Ministro dell’interno erano 500mila ora sono 90mila, non mi interessa – ha proseguito il vicepremier – il tema vero di questa storia è che l’Europa ci deve permettere di redistribuire negli altri Paesi i migranti che possono stare qui perché se possono stare in Italia possono stare in Europa, e per quelli che non possono stare qui bisogna avviare gli accordi di rimpatrio”.

loading…



“Quello che abbiamo fatto come Governo fino ad ora, l’abbiamo fatto da soli: senza alcun aiuto da parte dell’Unione Europea”. Così ha scritto il Movimento 5 Stelle in un post pubblicato sulla propria pagina Facebook riprendendo un discorso tenuto dal leader pentastellato, e affermando che proprio per questo “l’Europa ci deve permettere di redistribuire negli altri Paesi i migranti che possono stare qui” e “quelli che non possono stare qui devono essere rimpatriati”.

“Non si può più essere europeisti con le frontiere dell’Italia, gli altri Paesi Europei si assumano le proprie responsabilità!” hanno ribadito i pentastellati.

Luigi Di Maio, ha infatti ricordato che l’Europa “nelle conclusioni del primo consiglio europeo di giugno disse che chi arriva in Italia arriva in Europa, e poi quando abbiamo provato a redistribuire i migranti, Macron ci ha detto ‘no grazie’”.

“Prima per il Ministro dell’interno erano 500mila ora sono 90mila, non mi interessa – ha proseguito il vicepremier – il tema vero di questa storia è che l’Europa ci deve permettere di redistribuire negli altri Paesi i migranti che possono stare qui perché se possono stare in Italia possono stare in Europa, e per quelli che non possono stare qui bisogna avviare gli accordi di rimpatrio”.

“E su questo – ha aggiunto Di Maio – bisogna fare molto di più come governo, e noi lo faremo sia a livello europero sia a livello italiano”.

In un altro post, pubblicato sempre sulla propria pagina Facebook, i 5 Stelle hanno spiegato che “l’Italia non può più essere lasciata sola a livello europeo nella gestione degli arrivi” perché “chi sbarca da noi, come in un qualsiasi altro Stato membro dell’Unione, sbarca in Europa”.

“Siamo stanchi – hanno osservato – delle belle parole e delle pacche sulle spalle. Contano i fatti”.

“La gestione dei flussi, l’accoglienza, le responsabilità e gli oneri dell’immigrazione devono essere condivisi equamente tra tutti gli Stati Membri” per questo motivo “la ricollocazione dei migranti deve diventare obbligatoria!” hanno concluso i pentastellati.
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget