Post Tagged with: "rosatellum"

Emma Bonino, ospite alla Festa dell'Unità di Milano, 5 settembre 2016. Ansa/ Daniel Dal Zennaro

Alleanze assurde, prima dell’assalto ai seggi in Parlamento. Così il Rosatellum favorisce le alleanze tra chi non ha nulla in comune.

08/01/2018 – Nozze assurde all’ombra del Rosatellum. Chi è favore dell’eutanasia si allea con chi l’ha osteggiata. Chi ha criticato il decreto Sblocca-Italia con chi lo ha approvato. Chi definisce la legge elettorale “un imbroglio” si accorda con chi le ha donato il nome e la firma. Chi vuole l’Italia fuori dall’euro con chi spinge per gli Stati Uniti d’Europa. […]

Read more ›
Legge elettorale, come si vota il 4 marzo con il Rosatellum: un’unica scheda, candidati in collegi e listini, soglia al 3%

Legge elettorale, come si vota il 4 marzo con il Rosatellum: un’unica scheda, candidati in collegi e listini, soglia al 3%

28/12/2017 – Alle prossime elezioni si andrà a votare con la nuova legge elettorale, il cosiddetto Rosatellum bis. È un sistema misto maggioritario e proporzionale, che prevede 232 collegi uninominali per la Camera e 116 per il Senato, ciascuno dei quali avrà il proprio vincitore. A questi vanno aggiunti i collegi proporzionali – 63 per la Camera, 34 per il […]

Read more ›
Una norma salva-Berlusconi nel Rosatellum. Così Silvio può rientrare in gioco anche dopo le Politiche

Una norma salva-Berlusconi nel Rosatellum. Così Silvio può rientrare in gioco anche dopo le Politiche

03/12/2017 – C’è una norma contenuta nel Rosatellum, la nuova legge elettorale entrata in vigore l’11 novembre scorso, che potrebbe tornare molto utile a Silvio Berlusconi. Talmente utile che gli consentirebbe di rientrare in Parlamento anche dopo che le elezioni politiche si fossero già celebrate. Sempre che la Corte di Strasburgo accolga il suo ricorso contro la decadenza prevista dalla […]

Read more ›
Rosatellum, il gran pasticcio dei collegi scontenta tutti. E partono le grandi manovre “con chi ha votato la legge”

Rosatellum, il gran pasticcio dei collegi scontenta tutti. E partono le grandi manovre “con chi ha votato la legge”

25/11/2017 – Prima il disastro dell’Italicum, smontato dalla Corte Costituzionale che lo ha giudicato illegittimo in alcune parti fondamentali. Adesso il pasticcio dei collegi, appena ridisegnati dopo l’approvazione del Rosatellum, e già destinati ad un tagliando forzato in Parlamento. E’ stato del resto Matteo Renzi in persona a mettere in discussione il lavoro della commissione di esperti, guidata dal presidente […]

Read more ›
Rosatellum, il giurista Pellegrino: “Voti uno e eleggi un altro. Siamo all’apoteosi dei nominati”

Rosatellum, il giurista Pellegrino: “Voti uno e eleggi un altro. Siamo all’apoteosi dei nominati”

16/10/2017 – È “l’imbroglio degli imbrogli”, un “autentico specchietto per le allodole”, “l’apoteosi dei nominati” anzi “siamo proprio al truffellum”, tanto per adeguarsi all’uso della desinenza del genere neutro latino che mai come nel caso del “Rosatellum” bis fu così distante dalla sostanza: Gianluigi Pellegrino, al telefono, è un fiume in piena. Il giurista salentino, figlio dell’ex presidente della commissione […]

Read more ›
Sondaggi politici elettorali: dati clamorosi, M5S non lo ferma manco il Rosatellum

Sondaggi politici elettorali: dati clamorosi, M5S non lo ferma manco il Rosatellum

13/10/2017 – Continuiamo con i dati sulle intenzioni di voto per le elezioni Politiche: oggi è il turno dei sondaggi elettorali di Lorien. Si tratta di dati particolarmente interessanti, se valutati all’indomani dell’approvazione alla Camera del Rosatellum bis. La legge elettorale imposta con la fiducia sembra essere fatta apposta per far fuori il M5S. Ebbene, anche questo potrebbe non bastare. […]

Read more ›
Rosatellum, il paradosso della legge: non conviene a nessuno. E non ci saranno maggioranze neanche con gli “inciuci”

Rosatellum, il paradosso della legge: non conviene a nessuno. E non ci saranno maggioranze neanche con gli “inciuci”

13/10/2017 – Quello che si è avvicinato di più alla verità, ieri, alla Camera, è stato Renato Brunetta. “Una buona legge elettorale – ha detto – è quella che non accontenta, o che scontenta, tutti i partiti alla stessa maniera. E questa legge scontenta noi, il Pd, la Lega, M5s, ciascuno per ragioni diverse”. E’ vero: il Rosatellum, approvato dal […]

Read more ›
NON SERVIVA FARE UNA LEGGE ELETTORALE, PERCHÈ UNA LEGGE C’È GIÀ E ASSICURA CERTAMENTE PIÙ GOVERNABILITÀ DI QUESTA CHE STANNO SCRIVENDO

NON SERVIVA FARE UNA LEGGE ELETTORALE, PERCHÈ UNA LEGGE C’È GIÀ E ASSICURA CERTAMENTE PIÙ GOVERNABILITÀ DI QUESTA CHE STANNO SCRIVENDO

11/10/2017 – 2Questa infatti è una legge che premia un calderone di liste che proveranno a rientrare in Parlamento, partiti che non hanno il coraggio di presentarsi alle elezioni senza imbrogliare.” Cosi si è espresso il vice presidente della Camera Luigi di Maio sul suo profilo facebook: loading… “Signori, siamo in piena emergenza democratica. Nelle aule parlamentari si sta consumando […]

Read more ›
Foto Mauro Scrobogna /LaPresse
10-10-2013 Roma
Politica
Camera - finanziamento pubblico partiti
Nella foto: Riccardo Fraccaro m5s
Photo Mauro Scrobogna /LaPresse
10-10-2013  Rome
Politics
Chamber of Deputies - public funding for parties
In the picture: Riccardo Fraccaro m5s

Rosatellum: ancora una legge elettorale profondamente incostituzionale!

10/10/2017 – Comincerò l’articolo con un interrogativo: perché chi è deputato alla formulazione di una nuova legge elettorale, non va alla ricerca di un sistema rigorosamente coerente con la nostra Carta Costituzionale? Eppure basterebbe leggere l’articolo 48 della Costituzione che fissa i caratteri essenziali del voto stabilendo che debba essere: personale ed eguale, libero e segreto. Ritengo che i Costituenti […]

Read more ›
PROPOSTA LEGGE ELETTORALE QUELLO CHE SI E’ SCOPERTO VI FARA’ GELARE IL SANGUE

PROPOSTA LEGGE ELETTORALE QUELLO CHE SI E’ SCOPERTO VI FARA’ GELARE IL SANGUE

23/09/2017 – “Legge elettorale fatta per inciuciare e non governare”. La nuova legge elettorale è l’ennesima fregatura, ideata appositamente per spartire poltrone.Impedirà d’avere i numeri per governare, penalizza chi corre da solo (i grillini) e favorisce soprattutto chi presenta molte liste civetta ovvero Silvio Berlusconi. “Nei collegi uninominali il candidato lo sceglierà il segretario di partito, non chi si reca […]

Read more ›

Get Widget