La Procura di Vicenza chiederà l’archiviazione per il benzinaio che sparò e uccise un rapinatore

stacchio67503/02/2016 – Sparò a un nomade che stava tentando di rapinare una gioielleria a Ponte di Nanto, in provincia di Vicenza. Adesso, a un anno esatto dal giorno che gli cambiò la vita, il procuratore di Vicenza, Antonio Cappelleri, annuncia che sarà presentata la richiesta di archiviazione delle accuse contro Graziano Stacchio. Il benzinaio vicentino, considerato da molti un eroe, potrebbe presto lasciarsi alle spalle l’indagine per eccesso colposo di legittima difesa. Entro alcuni giorni infatti sarà chiesto il rinvio a giudizio, per tentata rapina e omicidio in concorso, di Oriano Derlesi, uno dei rapinatori della banda della gioielleria, arrestato a luglio dello scorso anno. E “se c’è il tentato omicidio” ha spiegato il procuratore “non può esserci eccesso di legittima difesa”. Non ci sono invece novità sugli altri due complici rimangono sconosciuti, così come rimane nell’ombra l’uomo ripreso in volto dalle telecamere di sorveglianza. Il gioielliere adesso non nasconde di volersi costituire parte civile in un futuro processo, per chiedere i danni materiali e morali patiti. continua su FONTE CONTINUA A LEGGERE
Sguici anche sulla nostra pagina FB: Facebook  Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso un messaggio sulla nostra pagina Facebook, gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche  ore dal tuo invio!  Se ti è piaciuto l’articolo riportato, condividilo o lascia un commento, e facci sapere cosa ne pensi!  Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati.

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com