IL SINDACO «PRONTO A FARMI ARRESTARE CON VOI» – STUDENTI IN PIAZZA AD AVOLA INSIEME A MARIANO FERRO

UNA MAMMA IN LACRIME Nel corso della protesta è salita sul palco di piazza Umberto I la mamma di uno studente diversamente abile che ha esposto la propria situazione e alla fine è scoppiata in lacrime. Stamattina circa 200 studenti delle scuole di Avola (non tutte le scuole hanno aderito) sono scesi in piazza per manifestare. Ragazzi giovanissimi di età inferiore ad anni 16, armati di striscioni e bandiere tricolore, hanno occupato il palco di pizza Umberto I e urlato slogan di protesta contro il sistema che ci governa. GLI STUDENTI E LA POLIZIA Solo una 20 di forconi presenti in piazza in attesa dell’arrivo di Mariano Ferro. Alla presenza della polizia anche ad Avola, come sta accadendo nel resto dell’Italia dove i manifestanti protestano pacificamente, gli studenti hanno intonato cori da stadio in favore delle forze dell’ordine «poliziotto uno di noi!». Verso le 10:00 il corteo di studenti decide di spostarsi e bloccare la statale, è proprio Mariano Ferro a fermarli e a placare gli animi per poi riportarli in piazza. SLOGAN CONTRO IL SINDACO Il corteo studentesco sfila per le vie dell’esagono sfoggiando striscioni e sventolando le bandiere dell’Italia in segno di unione. Il corteo richiede ad alta voce e con slogan poco gradevoli la presenza del Sindaco Cannata che in questo istante – ore 11:30 – ci giunge conferma si sia presentato in piazza. FONTE Intervista a Mariano Ferro LEADER FORCONI, Dieci minuti di intervista nel corso della quale il nostro concittadino Mariano Ferro cerca di spiegare come intende muoversi nei prossimi giorni. Riprese che probabilmente in giornata verranno trasmesse in tv e dai media tradizionali, in toto o forse in parte:

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com