Bagarre alla Camera, Pd lancia fascicoli contro il presidente Fico: Marattin del PD prende a schiaffi un deputato del M5S

14/02/2019 – Duro scontro a Montecitorio tra i deputati del Partito Democratico e il presidente Roberto Fico. La tensione è salita quando il deputato M5s, Giuseppe D’Ambrosio, ha mimato il gesto delle manette rivolgendosi a un esponente del Pd. I deputati Dem, in segno di protesta, hanno lasciato l’Aula e proprio in quel momento Fico gli ha detto: “Arrivederci”.

A quel punto il Pd, prima con Enrico Borghi, poi con Emanuele Fiano, ha chiesto di espellere il deputato pentastellato minacciando, in caso contrario, di abbandonare l’aula. Il presidente Fico è intervenuto: “E’ stato fatto un richiamo formale, in questo momento oltre non vado, poi vedremo con il collegio dei questori”.

loading…



Una risposta che non ha soddisfatto i deputati dem che se ne sono andati salutando con la mano Fico e lanciandogli addosso i fascicoli stampati della seduta. “Questo non lo accetto”, ha detto il presidente della Camera, “sospendendo l’aula”.

Poi, l’ha riaperta per qualche minuto e si è scusato con i deputati Pd, riaggiornando la seduta al 19 febbraio. “Mi sono lasciato andare, chiedo scusa al Pd senza alcun problema, è stata una mia colpa, un mio errore. Quando questa presidenza sbaglia chiede scusa”, ha aggiunto Fico.

La polemica è poi continuata. Sul gruppo Facebook del M5s è stato pubblicato il video del lancio dei fascicoli verso il presidente Fico in cui poi si vede anche un ulteriore momento di tensione tra Pd e M5s che denuncia che il deputato Luigi Marattin avrebbe «alzato le mani» contro il collega pentastellato Alberto Zolezzi: «Quanto accaduto è gravissimo – si legge sul post – Chiediamo immediatamente l’intervento degli organi preposti. Un episodio di violenza del genere va condannato senza se e senza ma. Marattin deve essere allontanato. Evidentemente il Partito Democratico non ha più argomenti e può solo ricorrere a bagarre e atti di violenza fisica». E lo stesso Zolezzi scrive un post dal titolo «Violenza in ordine del giorno alla Camera»:. «Quello che mi è successo poco fa in aula è gravissimo. Sono stato aggredito verbalmente e fisicamente dal deputato del Pd Luigi Marattin – accusa – che improvvisamente si è avvicinato a me offendendomi a muso duro, tirandomi due schiaffi ed esclamando “questo cellulare te lo metto su per il XXX”.

Il video del gesto a dir poco indecoroso che abbiamo diffuso sui social è la prova che purtroppo è tutto vero. Chiederemo la sanzione più severa possibile per questa persona e il gruppo del Partito Democratico dovrà rispondere sull’episodio. La violenza fisica non è mai tollerabile, tanto più in una sede come la Camera dei deputati». Ma Marattin si difende: «Aggressione? Sono andato a dirgli che secondo il regolamento non può fare riprese, e ho ricevuto in cambio i soliti insulti che da 15 minuti ci stavano rivolgendo, con lo scandaloso beneplacito del Presidente Fico. Patetico il tentativo di passare per vittima; manco fosse il grande Pippo Inzaghi quando faceva simulazione in area».
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget