Mangimi animali contaminati da un batterio ogm: scatta l’allerta in Europa

02/12/2018 – Almeno 150 tonnellate di mangimi contaminati da un organismo geneticamente modificato proibito circolano in Europa. A lanciare l’allarme il quotidiano francese Le Monde secondo cui le nazioni colpite, oltre alla Francia, sono Belgio, Paesi Bassi, ma anche Germania, Italia, Spagna, Polonia, Svizzera, Austria, Slovacchia, Slovenia, Croazia, Norvegia o Bulgaria. Al momento le autorità nazionali sono impegnate a scovare i lotti interessati e a rimuoverli dal mercato. L’allarme è stato dato il 2 ottobre dalle autorità belghe dopo l’individuazione di questo batterio Ogm nella vitamina B2, un additivo per mangimi ampiamente utilizzato nei mangimi per animali, prodotto in Cina e distribuito in Europa attraverso un’azienda olandese.
loading…
Le Monde scrive che la Francia è preoccupata. “Secondo le informazioni fornite dalle autorità belghe, a partire dal 26 novembre, sono state distribuite circa 150 tonnellate di premiscele o mangimi completi pronti per essere consegnati a tre produttori di alimenti e 12 agricoltori”, afferma la Direzione francese. Quello che non si sa è se questi mangimi sono già stati utilizzati. Tra il primo rapporto delle autorità belghe attraverso il sistema di allarme rapido su alimenti e mangimi e i primi elementi di rintracciabilità forniti dai servizi olandesi il 14 novembre, è passato quasi un mese e mezzo. Come la Germania, alcuni paesi hanno avuto il tempo di sequestrare lotti, rintracciare prodotti nelle aziende agricole e distruggerli. Ma in molti casi, il mangime è già stato consumato dal bestiame prima che possa essere rimosso dal mercato. Ad esempio, le autorità finlandesi hanno calcolato che 2.600 tonnellate di alimenti prodotti da preparati contaminati importati a giugno erano già stati ingeriti da tutti i tipi di bestiame. Dopo ulteriori ricerche, le loro controparti belghe stimano che quasi 4 350 tonnellate di mangimi composti (l’equivalente di 435 000 a 870 000 tonnellate di mangimi finali) sono già state consumate nel loro territorio. – FONTE CONTINUA A LEGGERE >> Dal momento che sei qui…. … abbiamo un piccolo favore da chiedere. Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it fai una donazione! Grazie al tuo contributo, ci aiuterai a mantenere la nostra indipendenza Dona oggi, e rimani informato anche domani. (Donazione Minima 5€):

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com