Roma, chiude la gestione commissariale del debito. Raggi: «Conti in sicurezza»

05/04/2019 – Sorridete! Oggi gli “incapaci” del MoVimento 5 Stelle hanno riportato un po’ di luce in fondo al tunnel dei conti pubblici. Grazie a noi “incapaci”, infatti, Roma avrà 2,5 miliardi di euro per abbassare le tasse dei cittadini e per rilanciare gli investimenti.

Siamo intervenuti su quel debito di oltre 12 miliardi di euro che i “capaci” delle precedenti amministrazioni hanno lasciato sulle spalle di tutti gli italiani: 500 milioni di euro all’anno che finiscono nelle casse delle banche.

loading…



I romani sicuramente sorrideranno; gli italiani sorrideranno. I “capaci” di prima sorrideranno un po’ meno. Oggi, finalmente, cambia tutto. Da oggi chiudiamo i conti con il passato e si inverte rotta.

Con un’operazione finanziaria e il lavoro della nostra sindaca Virginia Raggi con il Governo nazionale e la nostra viceministro Laura Castelli abbiamo messo in sicurezza i conti di Roma e liberato risorse che porteranno lavoro, meno tasse e più soldi nelle tasche dei cittadini.

Non tutti lo sanno ma i romani, grazie ai “capaci” di prima, pagano le tasse più alte d’Italia. E per questo ringraziano sempre i “capaci”, soprattutto quando, a fine mese, arriva il momento di leggere la busta paga.

Anzi, nel loro cedolino sarebbe più opportuno modificare la voce “addizionale Irpef” con “tassa per i capaci di prima” in modo da ricordare sempre le loro mirabolanti imprese.

C’è anche qualche romano che vorrebbe loro intitolare le vele di Calatrava a imperitura memoria: centinaia di milioni di euro sprecati per un inutile groviglio di acciaio e cemento mai completato che fanno parte dei 12 miliardi di debito ereditato. “La tassa dei capaci di prima” serve a pagare anche quello.
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):