Giuditta Pini, la giovane deputata Pd che «vigila» sui colleghi a Cinque Stelle

La parlamentare 28 enne marca stretto i grillini: «Spesso fanno cattiva propaganda. E vogliono restare minoranza»  È entrata in Parlamento a 28 anni come Napolitano, che appena l’ha scoperta l’ha convocata al Quirinale. Forse per l’età, forse perché è una rivelazione del Pd, forse perché da modenese, Giuditta Pini, si è impegnata nel post terremoto e infine forse perché sta scrivendo la tesi di Storia sul Pci.

Troppi motivi perché Napolitano non ponesse su di lei quell’attenzione pedagogica di cui è solito verso i giovani politici.

loading…



Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook